Non mescolare le cose

Ci sarebbero molte cose da scrivere oggi, cose che riguardano i miei propositi per il sabato mattina(passato) – dire che nessuno è stato rispettato e che invece ho pasato la mattinata a fare la spesa e rimetterla a posto? Aggiungere che tra pranzo e cena ho mangiato troppo e  male (una delle cose peggiori al mondo è qualcuno che non sa cucinare…).

Per raccontare però bisogna trovare un inizio, cominciamo bene:

A una vendita di beneficenza ho comprato per un dollaro un libretto di oroscopi rovinato e incompleto. Il fatto è che conteneva un oroscopo della Bilancia per l’inizio di novembre 2009 molto più utile di quello che avevo scritto io. Eccolo: “L’elegante libellula vive solo pochi mesi. Ma un albero di sequoia può rimanere sulla terra anche duemila anni. Allo stesso modo, alcuni legami, alcune creazioni, alcuni mondi durano solo un attimo, mentre altri sono destinati a resistere ai danni del tempo”. Quanto vivrà il sogno che hai appena partorito, Bilancia? È ora di deciderlo e agire di conseguenza.Brezsny

UAO, I could say, Uao, could be able to determine the duration of a dream…Uao, only for one dollar in a  little market!!

Ok let’s have a dream could be the beginning of the work…ehm, ehm no It’s too personal and too binding, and if I will change the dream?Well. I’ve my thesis for now and it’s enough I would like to see where it will conduce me.

Pass over. This afternoon I’ve read the yesterday newspaper, yes, I know, yesterday is gone , but I didn’t read it and leving out amazing events everything flows normally (normally???).

So, on Repubblica there was an interesting article by Umberto Eco about the List…Yes, Sure the list: my daily appointment. Is necessary a more precise information, Eco doesn’ talk about pratical lists(to do, to make…) but he talks about poetry list:

I sintesi, la lista poetica vuole farci provare quella sensazione di sublime che Kant associava alla visione del cielo stellato sopra di noi. Una volta fatta la distinzione fra lista pratica e lista poetica, va detto che lìingrodigia dell’enumerazione ci spinge spesso a leggere le liste pratiche come se fossero delle liste poetiche  – e spesso ciò che distingue una lista pratica da una lista poetica è solo l’intenzione con cui la contempliamo. Si può leggere l’elenco telefonico, lista pratica per eccellenza, come se fosse una lista poetica. Alla domanda riguardo a quale libro porterei con me se andassi su un isola deserta rispondo sempre l’elenco telefonico: con tutte quelle migliaia di nomi propri potrei inventare delle storie con dei personaggi in numero illimitato e, procedendo per combinazioni successive , potrei leggere l’elenco telefonico all’infinito. (U. Eco)

And after I’ve read the article of Umberto Galimberti and he has wrtitten:

...Per placare l’ansia dele possibili dimenticanze compiliamo la lista della spesa, per non sentrici soli al mondo le rubriche telefoniche, per salvagiuardare la nostra salute le liste dei cibi consentiti e di quelli proibiti…Ma non solo per placare l’ansia o per mantenere vivo il ricordo servono le liste. Ad esse si ricorre anche per creare un “nostro mondo”, guardando il quale, ci riconosciamo…Che cosa sta alla base dei comuni interessi e degli amori se non la condivisione di un mondo ordinato con gli stessi criteri? Naturalmente il bisogno d’ordine, a cui le Playlist concorrono, se da un lato consente di abitare il mondo secondo un certo stile, in cui si riflette la nostra identità e la nostra appartenenza, dall’altro non è privo di quella zona d’ombra in cui si annida il nostro tratto patologico, per cui una certa inquietudine ci accompagna se l’ordine non è di continuo verficato, e soprattutto se il sopraggiungere di nuovi elementi ci obbliga a cambiare l’ordinamento…

Ecco, quindi non vorrei dire che il pomeriggio della domenica io l’ho passato riordinando le due piccole malefiche cassettiere bianche in metallo dell’Ikea, buttando fogli rimestando carte e creando nuovi ordini…

Ecco no, io penso che a questo punto non lo direi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...