Salmo 137 – By the rivers of Babylon

Quanti siamo e dove siamo?

Ogni tanto me lo chiedo e contemporaneamente mi rendo conto che in realtà sono da una altra parte con la testa e la volontà.

Siamo sempre da una altra parte o vorremmo essere li.

Oggi sono usciti i risultati di uno dei tanti bandi che ho scritto per continuare a fare ricerca. Una ricerca stanca e parecchio trasformata dalla oppressiva presenza del supervisore, che bontà sua devia e indirizza secondo i SUOI schemi mentali. Ma non i miei.

Ma devi esserci, perchè sai, i tagli, la crisi, la non meritocrazia, devi esserci e ti devi piazzare dove ti dicono. Io diligente ho ubbidito. E mi ci sono messa.

In  quel progetto io c’ero perché l’ho scritto, ma ero da una altra parte con la testa, con le idee.

In questi giorni pensavo all’imminente risultato e per un attimo ho sentito l’ansia di lavorare a qualcosa che non mi apparteneva. Un conto è scrivere un progetto un altro è stato vedermi costretta in qualcosa che non ero io, in un posto dove forse davvero non volevo esserci.

Non ho vinto il progetto.

E all’improvviso non mi dispiace.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...