Impressioni di Settembre

Serve tempo e serve anche un po di silenzio. Settembre è così, è tornare dopo un viaggio, posare le valigie e stendersi sul letto riconoscendo al tatto le lenzuola e la luce che illumina le cose intorno finalmente familiari.

Prendersi tempo per lasciare appunti sparsi ovunque, sapere di ritorvarli  e attraversare le ore della giornata senza l’ansia di non sapere come andrà a finire.

Trovare un nuovo ordine, trovare un ordine mutevole ma pervaso di mio, di mio spazio, di mie idee, di mio tempo e silenzi.

Trovare le strade- quelle nuove – e guardare quelle già camminate senza rimorsi. Un respiro lieve e via riprendere il cammino. Parlare e sentirsi ascoltare dal vento intorno. Un nuovo disco, qualche fiore spunterà e infinite infinite nuove curiosità.

Segreti, piccoli e fragili non detti e coltivati per sapere di sentire ancora i sentimenti estremi, duri , felici e arrabbiati.

Spazio e tempo, il mio augurio per settembre, aspettando l’autunno scrivendo liste di cose da fare e di desideri nascosti.

E’ arrivato il tempo di recintare lo spazio e di dirmi: Io sono qui. Almeno per ora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...