Cadaveri eccellenti nella confusione domenicale

Un giorno qualcuno disse: mai più concorsi di architettura, quel giorno tutti quelli che gli erano intorno applaudirono e gioirono per i tempi migliori che da allora sarebbero venuti. Fin quando un giorno qualcuno sommessamente disse: potremmo partecipare a questo concorso che ne dite. Ipnotizzati e sotto la maledizione della tavola A0 un gruppo si riunì e si ritrovo nuovamente nelle infami spire della consegna a poche ore e infinite, infinite tavole da rivedere.

Questo spiega il sunday mess che anima il mio tavolo

 

 

 

 

 

 

 

e il cervical mess che agita il mio collo.

Tuttavia immagino che la domenica per quelli che non sono sotto la mia maledizione sia un giorno da dedicare allo svago per cui io propongo un gioco.

Cadavre exquis

Cadavre Exquis or “Exquisite Corpse” is a technique used to collectively tell a story. Each contributor adds to the story in sequence, building on the last line revealed.

Cadavere eccellente è un gioco semplice, il primo scrive l’inizio di una storia e a giro tutti uniscono un pezzo, così fino alla fine.

Il bello del gioco è essere in tanti, la cosa ancor più bella del gioco è che il direttore d’orchestra sia Tim Burton!!

Sul sito BurtonStory è possibile trovare l’incipit:

Part 1 “Stainboy, using his obvious expertise, was called in to investigate mysterious glowing goo on the gallery floor #BurtonStory”

Da questo momento in poi è possible continuare la storia attraverso Twitter, basta collegarsi e scrivere il pezzo seguente ( in realtà la storia è andata avanti ma è possibile vedere dove si è arrivati) ogni giorno tra le migliaia di twit arrivati ne è selezionato uno e così via.

L’esperimento dura fino al 6 dicembre e si può inviare quanti twit uno ha la fantasia di scrivere.

Sempre in linea con la sua genialità Burton rilancia uno strumento essenziale come twitter (si possono usare solo 140 caratteri) e raduna in un unico fulcro gli esercizi di fantasia collettivi.

E’ domenica, i dannati dell’A0 sono spacciati ma il povero Stain Boy no…che fate non volete dargli una mano?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...